Terremoto, l’appello del vescovo di Camerino: “Fate presto, ci sono ancora opere d’arte da salvare”

MeteoWeb

“Bisogna sbrigarsi”. E’ l’appello dell’arcivescovo di Camerino Francesco Giovanni Brugnaro al ministro Dario Franceschini, in visita nella zona rossa di Camerino. “Dentro le chiese ci sono ancora tantissime opere, vanno salvate subito. Parliamo di capolavori del ‘400. E poi vanno presi e messi in ordine gli archivi, molti si trovano all’interno del Duomo, con i documenti storici”. In citta’ restano da effettuare ancora 25 interventi di recupero dei beni. Entro marzo si chiuderanno quelli nel centro storico. La chiesa di Santa Maria in Via dovra’ essere oggetto di consolidamento, in questo caso infatti non sono sufficienti opere di durata temporanea: il lavoro sulla struttura passa quindi al Mibact, che ne avra’ esclusiva competenza.