Terremoto, Nevi: defiscalizzazioni per danni indiretti, c’è il rischio di “licenziamenti di massa nel turismo”

MeteoWeb

“In Umbria la necessità assoluta è di costruire delle defiscalizzazioni ad hoc per i danni indiretti del Terremoto“: lo ha sottolineato il capogruppo regionale di Forza Italia Raffaele Nevi a un convegno sul tema del lavoro promosso a Perugia dal suo partito. “Altrimenti da qui a breve assisteremo a licenziamenti di massa nell’industria fondamentale della regione, che e’ quella turistica” ha sottolineato ancora. “Pensiamo – ha detto Nevi all’ANSA – che il futuro dell’Umbria sia collegato si’ alle multinazionali, alle imprese, ma soprattutto al tema del turismo. Non ci può quindi essere sviluppo dell’Umbria senza lo sviluppo turistico”. “Il tema del lavoro è centrale, – ha spiegato ancora il capogruppo di FI – soprattutto in un momento segnato dal Terremoto che mette a dura prova in particolare turismo, commercio e servizi. Abbiamo quindi voluto avviare un confronto con le categorie sociali ed economiche anche per prepararci in vista delle elezioni politiche. Per costruire per tempo proposte che possano dare un beneficio al comparto”.