Terremoto, Norcia: i cittadini Narni e Schio consegnano tre roulotte agli sfollati

MeteoWeb

Dalla palestra e dalle tende di Norcia ad una roulotte: tutto grazie alla solidarietà di un gruppo di cittadini di Narni e di Schio (Vicenza), promotori dell’acquisto e della consegna di tre caravan, che alcune famiglie terremotate hanno potuto trovare finalmente un posto dove alloggiare. Tra loro anche un’anziana di 86 anni, che con il figlio viveva ancora dentro la palestra. “Lui all’inizio non aveva detto nulla, ha aiutato a sistemare gli altri e poi, solo alla fine, ci ha spiegato il suo problema e ha chiesto anche per sé una roulotte“, spiega Alberto Mascherucci, il promotore dell’iniziativa. Le consegne delle roulotte sono avvenute tra gennaio e oggi, con rallentamenti a causa del maltempo. “Il 17 gennaio insieme agli amici di Schio – dice Mascherucci – siamo andati a consegnare, con una bisarca, le tre roulotte a famiglie che ancora stavano nelle tende e non potevano abbandonare il loro paese perche’ avevano gli animali a cui badare. E’ stata una giornata piena d’imprevisti a causa di un’imponente nevicata che ci ha costretto a spostarci con grande fatica. Alla fine pero’, fortunatamente, tutto e’ andato a buon fine”.

Tra le persone cui sono state consegnate le roulotte, raccontano sempre i promotori dell’iniziativa, ce n’era una anche con problemi di respirazione che la costringevano a ricorrere all’ossigeno. Il sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, ha ringraziato gli organizzatori dell’iniziativa per aver aiutato concretamente la gente di Norcia ed ha ricordato come lo spirito di solidarieta’ sia saldamente radicato nei narnesi. “Lo abbiamo visto – ha detto – anche con le iniziative che abbiamo organizzato in citta’ sia per Norcia sia per Amatrice e che hanno coinvolto tantissimi cittadini ai quali va il mio ringraziamento”