Terremoto: sì della Commissione del Senato all’indennizzo per il danno indiretto

MeteoWeb

Danno indiretto del sisma, zona franca, defiscalizzazione, ammortizzatori sociali in deroga, agevolazioni per accesso al credito: la Commissione Industria del Senato ha approvato in tarda mattinata una risoluzione che recepisce le principali richieste presentate in audizione il 15 febbraio scorso da Confcommercio e Rete Imprese Italia per quanto riguarda il dopo Terremoto nel Centro Italia. E’ quanto riferisce Confcommercio Umbria, il cui presidente, Giorgio Mencaroni, aveva presentato ieri le stesse richieste anche all’ottava Commissione della Camera dei deputati. La risoluzione approvata dalla Commissione Industria del Senato – riferisce Confcommercio Umbria in un comunicato – prevede, tra l’altro, l’indennizzo anche del danno indiretto, e anche per le aree fuori cratere, attraverso misure selettive di sostegno delle imprese del settore turistico avendo riguardo non solo a quelle ricettive ma anche di ristorazione, pubblici esercizi e servizi connessi al turismo, nonche’ commercio al dettaglio. Previste inoltre misure di defiscalizzazione, estensione dei criteri di concessione degli ammortizzatori sociali in deroga, l’istituzione di zone franche, basate su meccanismi di riduzione della fiscalita’ statale e locale e, infine, l’agevolazione dell’accesso al credito e differimento o la sospensione di rate di mutui o finanziamenti.