Esplosione Etna, tra i feriti anche una giornalista BBC : “Esplosioni come queste uccidono, le squadre di soccorso sono state brillanti”

MeteoWeb
Tra i feriti lievi c’è anche una giornalista della Bbc, Rebecca Morelle, che si trovava sul vulcano per lavoro. Quest’ultima Sul suo profilo Twitter Morelle ha scritto di aver sofferto ferite minori e ha elogiato i soccorritori e le guide. “Esplosioni come queste hanno ucciso”, “correre giu’ per la montagna sotto i colpi delle pietre, schivando massi infuocati e vapore bollente e’ un esperienza che non vorrei mai ripetere”, ha aggiunto. 
“Io stesso ho ricevuto una piccola ferita in testa ma sto assai bene”. E’ quanto scrive su Facebook Boris Behncke, il vulcanologo dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia rimasto coinvolto insieme ad altre nove persone ferite lievemente dall’esplosione di uno crateri dell’Etna. Il vulcanologo si trovava in quota per verifiche e analisi alla colata lavica in corso da due giorni. Anche la sala operativa della Protezione civile della Regione siciliana, conferma che i feriti non sono gravi e che alla fine sono state sette le persone che hanno fatto ricorso alle cure mediche in diversi ospedali catanesi e ad Acireale.