Aerei, l’allarme per i cambiamenti climatici: “Sempre più turbolenze anche senza nuvole per il clima impazzito”

MeteoWeb

Che siate amanti dei viaggi in aereo o terrorizzati dal vedervi in volo, nel futuro occhio alle turbolenze! Se fino ad ora il consiglio ricorrente degli assistenti di volo è quello di tenere sempre le cinture allacciate, in futuro ci sarà un ulteriore motivo per farlo. I cambiamenti climatici potrebbero infatti accentuare (di due, tre volte!) le forti turbolenze, quelle in grado di sbalzare i passeggeri senza cinture allacciate. Lo suggerisce uno studio dell’Università di Reading pubblicato sulla rivista Advances in Atmospheric Sciences (AAS) dell’Accademia cinese delle Scienze. Il motivo, spiegano i ricercatori, è da rilevarsi nelle conseguenze causate dai cambiamenti del clima: essi infatti potrebbero incidere sulle variazioni improvvise di vento, in intensità e direzione, all’interno delle correnti a getto. Tali variazioni rappresentato il “wind shear” , un comune fenomeno atmosferico e figurano tra le principali cause delle turbolenze.

Secondo questo studio, andrebbero ad accentuarsi, diventando più forti. I ricercatori hanno preso in esame turbolenze di diversa entità in riferimento alla corrente a getto su Nord Atlantico e Nord America per stimarne i cambiamenti cui andranno incontro grazie a sofisticate simulazioni informatiche. Secondo i modelli d’analisi sviluppati, in media le turbolenze leggere in atmosfera aumenteranno del 59%, quelle da lievi a moderate del 75%, quelle moderate del 94%, da moderate a forti del 127% e quelle forti del 149%. Le turbolenze indicate come “forti” sono quelle in grado di mandare in ospedale passeggeri o assistenti di volo che non siano seduti con le cinture allacciate.