Arriva famil.care: l’app per proteggere i propri cari, anziani o ragazzi che siano

MeteoWeb

La tecnologia al servizio della salute e della sicurezza. Adesso, grazie alla nuova app di famil.care, sarà possibile controllare la mamma anziana che vive da sola, o i propri figli , di età compresa tra i 7 e i 15 anni, qualora non ci si trovi nella stessa zona. L’app infatti, in caso per esempio di caduta, invierà automaticamente un messaggio specificandone anche il luogo, oppure attiverà da remoto e in viva voce l’altoparlante/microfono dello smartphone della persona che ha bisogno di aiuto. Si tratta soltanto di due delle numerose funzioni di famil.care, la piattaforma digitale creata da Easy Life che permette al ‘care giver’, letteralmente persona che dona cura e affetto, di proteggere i propri cari a distanza.

Si tratta di uno strumento pensato proprio per coloro che, nel pieno dell’attività lavorativa, devono occuparsi dei propri figli e dei genitori: una parte di popolazione che conta circa 15 milioni, soprattutto donne, tra 45 e 55 anni. L’impegno non è di poco conto, basti pensare che in Italia sono 13,4 milioni gli over 65 (si stima sfioreranno i 22 milioni nel 2050) e 5,2 milioni i ragazzi fra i 7 e i 15 anni. Easy Life quindi ha affidato una ricerca a Doxa (in Italia, Francia, Inghilterra e Germania), dalla quale è emerso che nel 51% dei casi è proprio la mamma la persona di cui ci si prende più cura, seguita dal padre, nel 27% dei casi e dai suoceri.

E’ emerso che l’abitudine di avere un contatto giornaliero è tutta italiana, che vede il 69% rispetto a circa il 40% di media degli altri paesi. Per quanto riguarda i giovani invece la priorità di molti genitori è quella di focalizzarsi sull’aspetto educativo, più che su un possibile pericolo: oltre alla classica possibilità di ricevere un segnale di emergenza per una richiesta di soccorso, vi è anche quella di segnalare al genitore se il figlio si allontana dalle cosiddette aree sicure, come la scuola, oppure se guidando in motorino supera i limiti di velocità o anche se passa troppo tempo a giocare ai videogiochi. Il costo del canone mensile di famil.care è di 5,99 euro per il primo utilizzatore, 4,99 per il secondo e 3,99 per il terzo. “Si tratta di una soluzione accessibile a tutti – dice Luca Concone, CEO e Chief Designer di Easy Life – che, a fronte di un modesto canone mensile, aiuta non solo a prevenire e gestire le emergenze, ma anche a essere vicini e avere tanti piccoli gesti di attenzione verso le persone che amiamo.”