AstroPeggy continua le sue passeggiate nello spazio: la stazione spaziale è quasi pronta per voli privati

MeteoWeb

L’astronauta 57enne della Nasa Peggy Whitson si prepara, con la sua prossima uscita dalla Stazione spaziale internazionale (Iss), prevista per il 6 aprile, a diventare uno dei tre ‘passeggiatori spaziali’ più esperti della storia. Peggy, con le sue ‘passeggiate’, sta preparando il futuro della stazione spaziale per l’attracco delle navicelle private realizzate per conto della Nasa. Si tratta di un’uscita che tuttavia potrebbe slittare a causa di un problema tecnico anche se con il prossimo ‘viaggio’, Peggy totalizzerà circa 59 ore di attività extraveicolare, ponendosi alle spalle del russo Anatoly Solovyev (68 ore) e del collega della Nasa Mike Lopez-Alegria (67 ore).

AstroPeggy conferma cosi’ di essere una veterana dello spazio: lo scorso giovedì ha superato brillantemente l’imprevista perdita di un pezzo della copertura termica a protezione del modulo Tranquillity durante le operazioni di manutenzione all’esterno della Stazione spaziale. Il pezzo era volato via circa due ore dopo l’inizio della passeggiata spaziale, mentre Peggy era impegnata insieme al collega Shane Kimbrough nel completamento dell’installazione del dispositivo alla base del nuovo sistema di attracco delle future capsule con equipaggi umani realizzate dai privati per conto della Nasa. Kimbrough, accorgendosi dell’imprevisto, ha esclamato via radio: ”Peggy, mi manca una copertura”. ”Cosa?”, ha domandato lei. ‘‘Si’, mi manca una copertura”, ha confermato Kimbrough. ”Dov’e’? Ah, e’ proprio vicino al radiatore’‘, ha affermato Peggy Whitson, che subito dopo ha riferito dell’incidente al centro di controllo della Nasa. I due astronauti hanno subito attuato il ‘piano B’ indicato da Terra, sistemando il ‘buco’ che si era venuto a formare con una copertura termica improvvisata. La passeggiata spaziale è durata 7 ore e 4 minuti ed è stata l’ottava per Peggy, che ha battuto il primato femminile di sette passeggiate spaziali detenuto dalla collega Sunita Williams.

L’attività extraveicolare (Eva) è stata invece la numero 199 tra quelle eseguite per le operazioni di assemblaggio e mantenimento della stazione spaziale, per una durata complessiva di 1.243 ore e 42 minuti. La prossima passeggiata di AstroPeggy, in compagnia dell’astronauta francese Thomas Pesquet dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), era prevista per il 6 aprile, verrà rinviata in quanto il materiale necessario alle attività è ancora sulla Terra a bordo del cargo Cygnus, che e’ stato trattenuto per un guasto al sistema idraulico del razzo Atlas 5. Proprio in questi giorni, gli esperti della Nasa stanno riprogrammando l’uscita nella serratissima tabella di marcia delle attivita’ a bordo della Stazione spaziale.