G7, Celli: “Ospitare il Caravaggio alla mostra ‘Unesco Sites’ a Taormina sarebbe meraviglioso”

MeteoWeb

“L’Adorazione del Bambino e il Seppellimento di Santa Lucia di Caravaggio custoditi nel Museo Interdisciplinare regionale di Messina e presso la Chiesa di Santa Lucia alla Badia di Siracusa sono capolavori assoluti, come lo sono L’Annunciata e il Ritratto d’uomo di Antonello da Messina che si trovano, rispettivamente al Museo di Palazzo Abatellis di Palermo e a quello della Mandralisca di Cefalu’. Ospitarli alla mostra “Unesco Sites/Italian Heritage and Arts” inaugurata l’8 aprile a Taormina, a Palazzo Corvaja, realizzata dai Beni culturali in collaborazione con il Comune di Taormina in occasione del G7 sarebbe qualcosa di meraviglioso”. E’ l’appello lanciato al governatore della Regione Sicilia Rosario Crocetta dal curatore della mostra allestita a Palazzo Corvaja, Roberto Celli.

Parole che arrivano dopo le polemiche soprattutto riguardo il possibile trasferimento del fragilissimo Caravaggio. “Valorizzare il patrimonio artistico culturale italiano custodito in Sicilia, in occasione di un appuntamento internazionale come quello del G7, e’ un’occasione irripetibile – sottolinea Celli – Taormina sara’ il centro del mondo e qui confluiranno i capi di Stato piu’ importanti del Pianeta, le delegazioni e i mass media di mezzo Mondo. E’ quindi un’occasione unica per far conoscere queste opere di straordinaria bellezza che sono fruibili a tutti, ma che non tutti conoscono, e un’occasione di pubblicita’ per i musei che le custodiscono durante l’anno. Rivolgo – continua Celli – questo appello al presidente Crocetta e al suo assessore alla Cultura affinche’ si spendano per questa occasione che la Sicilia ha davanti a se'”.