Hotel Rigopiano, la Procura: “Tante prove sulla prevedibilità della valanga”

MeteoWeb

“Sulla prevedibilita’ dell’evento valanga sembrano confluire tante fonti di prova”. Lo afferma il procuratore della Repubblica di Pescara, Cristina Tedeschini, in merito alle indagini sul disastro dell’Hotel Rigopiano. Sono sei le persone iscritte nel registro degli indagati con le accuse di omicidio colposo plurimo e lesioni colpose. “Se oggi fossimo arrivati alla conclusione che la valanga non era prevedibile – rimarca Tedeschini – l’inchiesta l’avremmo chiusa, perche’ l’evento imprevedibile, in base al codice, interrompe ogni nesso causale e a quel punto qualunque sciocchezza fosse stata commessa, sul piano penale sarebbe andata in archivio”. Quanto alle indagini, il procuratore di Pescara spiega che la situazione e’ ancora molto fluida. “Attualmente si vede il frammento di un’indagine in itinere – afferma Tedeschini – e delle migliaia di condotte che ci sono state segnalate, queste sono quelle che al momento ci sembrano meritevoli di approfondimento”.