Maltempo, Friuli Venezia Giulia: verso la dichiarazione dello stato di emergenza

MeteoWeb

“La Regione Friuli Venezia Giulia intende dichiarare lo stato di emergenza dopo le piogge e i temporali che si sono abbattuti la scorsa notte in varie zone del territorio regionale causando in qualche caso frane, smottamenti e allagamenti. Il decreto – si apprende dalla Protezione civile regionale – serve ad autorizzare i primi interventi urgenti di protezione civile per far fronte ai danni causati dal Maltempo. Picchi nelle precipitazioni sono registrati ad Alesso di Trasaghis (Udine) con 493 millimetri di pioggia caduti nelle ultime 48 ore, dei quali 306 nelle ultime 24 ore.

La scorsa notte i volontari della Protezione civile hanno fatto numerosi interventi: a Coseano (Udine) per l’allagamento della strada provinciale 14; in provincia di Pordenone per piccoli dissesti, smottamenti e la caduta di alberi sulla carreggiata a Castelnovo del Friuli, Sequals, Travesio e Clauzetto; i Vigili del Fuoco di Udine sono intervenuti per una frana a Cave del Predil (Udine). I servizi di piena sono stati attivati sul Tagliamento, sul fiume Livenza e sull’Isonzo, che, alla sezione di Salcano (Slovenia), registra una portata superiore ai 1.485 mc/s. Chiusi i guadi Rauscedo e Murlis sul torrente Meduna (Pordenone) e sul torrente Malina a Remanzacco e Premariacco (Udine). In poco piu’ di due giorni, dall’inizio del Maltempo, la Protezione civile regionale ha impegnato circa 150 volontari di 44 squadre comunali per interventi e il monitoraggio di situazioni di criticità.”