Senigallia: al via ‘Fosforo’, la Festa della Scienza con esperimenti e laboratori

MeteoWeb

La Festa della scienza, la kermesse dedicata alla divulgazione scientifica, organizzata da Next e patrocinata fin dagli esordi dal Consiglio regionale delle Marche, torna a Senigallia dal 4 al 7 maggio, proponendo un ricco programma di eventi e omaggiando nei suoi manifesti Desmond Morris, lo zoologo inglese ottantanovenne, autore del libro “La scimmia nuda” (1967), tornato alla ribalta con ‘Occidentali’s Karma’ di Gabbani. Con Fosforo la scienza diventa stimolo per osservare, conoscere, riflettere e giocare. Perché la scienza è anche emozione e divertimento a portata di tutti.

“Con entusiasmo e convinzione appoggiamo Fosforo, una manifestazione tra le piu’ intelligenti e originali dedicate alla divulgazione – ha sottolineato il presidente Antonio Mastrovincenzo con i rettori Sauro Longhi (Univpm) e Flavio Corradini (Unicam). “scienza da vedere, sentire, toccare – spiega Mattia Crivellini, direttore di Fosforo -. E’ una festa perche’ stimola in modo divertente a riflettere sui fenomeni fisici e chimici che ci circondano, e’ una fiera perche’ vengono illustrate e fatte provare con mano tutte le novita’ tecnologiche, ingegneristiche, fisiche ma anche artistiche. E quest’anno e’ l’edizione piu’ grande di sempre, per numero di giorni e per numero di eventi”.

“La scienza e’ magia e i ricercatori un po’ maghi lo sono sempre stati” ha detto Longhi. Per Corradini “il fascino della scienza oggi deve essere trasmesso in un’ottica diversa e contemporanea. I ragazzi sono interessati a queste discipline e questi eventi aiutano a scoprire anche nuove professioni”. Gli atenei cureranno un’apposita pagina del programma, University Stage, a piazza del Duca, con appuntamenti su astronomia (progetto space awareness e Spazio on line), entomologia (Lovebugs, l’amore tra gli insetti), biologia marina, scienza e arte.