Terremoto, Monreale: dal 2 Maggio sostegno psicologico nelle zone colpite

MeteoWeb

A Monreale dal prossimo martedì sarà attivo un servizio di sostegno psicologico, ascolto e vicinanza alle popolazioni delle aree colpite dal sisma. L’iniziativa, firmata dalla Asl provinciale dell’Aquila e dall’Ordine regionale psicologi, inizierà con un’attività di psicoterapia, assicurata da due specialiste, al fine di aiutare la comunità di Montereale e gli altri Comuni vicini, come Capitignano, Camporotondo, Barete e Pizzoli, a superare lo shock sulla psiche causato dal terremoto. Il nuovo servizio Asl sarà attivo dal lunedi’ al venerdi’, per 40 ore a settimana, all’interno del poliambulatorio del distretto sanitario di Montereale. Oggi la presentazione nel centro dell’alta Valle dell’Aterno, una delle zone maggiormente colpite. Presenti tra gli altri, Rinaldo Tordera, manager della Asl, Paolo Manfreda e Sergio Galbiati, rispettivamente presidente e procuratore della Fondazione ordine regionale psicologi abruzzesi, il presidente dello stesso ordine professionale regionale, Tancredi Di Iullo e il sindaco di Montereale, Massimiliano Giorgi.

Sono intervenuti i primi cittadini di Barete, Leonardo Gattuso, di Pizzoli, Gianni Anastasio, di Capitignano, Maurizio Pelosi e di Cagnano Amiterno, Iside Di Martino. L’avvio dell’attivita’ dal titolo ‘Non lasciamoli soli’ e’ frutto di un lavoro sinergico tra la Asl, che ha messo a disposizione competenze specialistiche e strutture logistiche, e Fondazione dell’ordine degli psicologi che ha ideato l’iniziativa e raccolto i fondi per concretizzarla. “E’ un’iniziativa straordinaria – ha spiegato Tordera – nata dall’eccezionale passione dei medici del settore e dalla generosita’ di tanti soggetti, pubblici e privati. Su questo territorio la Asl ha gia’ investito molto per stare il piu’ possibile vicino alle popolazioni colpite dal sisma a cominciare, per esempio, dalla residenza sanitaria locale la cui attivita’, a causa delle scosse, e’ stata trasferita all’Aquila, in attesa di eseguire i lavori di messa in sicurezza dell’edificio”.

Con borse lavoro sono state reclutate due psicologhe: le specialiste, che si occuperanno dei traumi post Terremoto, sono Fabiana Bizzoni (che e’ di Amatrice) ed Emanuela Ciciotti. Il nuovo servizio Asl durerà sei mesi, ma azienda sanitaria e Fondazione dell’Ordine degli psicologi sono al lavoro per cercare di prolungare oltre questa scadenza. Soddisfazione del sindaco Giorgi. “Si tratta di un servizio di enorme importanza per il territorio, soprattutto per i piu’ piccoli, i piu’ esposti alle conseguenze del trauma”.