Incendio sulla Pontina, un testimone: “Ho sentito un boato, poi l’esplosione”

MeteoWeb

“Ho sentito un boato incredibile, un’esplosione pazzesca, e poi tante altre in successione”. Lo dice Sabino D’Agnelli, un testimone che abita a poche centinaia di metri dalla Eco X, la fabbrica che e’ andata a fuoco stamani. “Stavo facendo colazione – racconta – quando ho sentito il boato, pochi minuti dopo mi ha chiamato mia figlia dicendo che stava andando a fuoco la ditta”.

“Un anno fa sono andato alla caserma dei carabinieri di Pomezia per denunciare che montagne di plastica e rifiuti erano accumulati fuori dalla Eco X. Mi hanno detto – aggiunge – che dovevo rivolgermi a Roma. Anche mio cognato ha denunciato quattro o cinque mesi fa la stessa cosa al sindaco di Pomezia, insieme al comitato di quartiere Cinque Poderi, ma non e’ successo nulla da allora”.

Inoltre, prosegue D’Agnelli, non è la prima volta che un deposito del proprietario della Eco X va a fuoco: “Dieci anni fa – racconta – lo stesso proprietario aveva un altro deposito e anche quello ando’ a fuoco. L’idea che ci siamo fatti e’ che le fiamme sono partite dall’esterno, dove da anni venivano accumulate ogni genere di rifiuti, dai pneumatici alla plastica. Di sicuro sostanze inquinanti, visto che il vicino torrente ogni giorno ha un colore diverso”.