Malattie, ecco i 25 big killer degli italiani: il primo è il cuore

MeteoWeb

Sono 25 i ‘big killer‘ degli italiani, ed il primo è costituito dalle malattie del cuore. All’ultimo posto invece i casi di suicidio e di autolesionismo. La graduatoria delle prime 25 cause di mortalità in Italia nel periodo 2003-2014 sono evidenziate dall‘Istat e spiegano circa il 75% del totale dei decessi. Tra le prime dieci cause le malattie ischemiche del cuore (69.653 decessi, 11,6% del totale), le malattie cerebrovascolari (57.230, 9,6%) e le altre malattie del cuore (49.554, 8,3%) si confermano nelle prime tre posizioni. Nonostante rappresentino ancora le cause di morte più rilevanti, c’è stata una forte diminuzione della frequenza assoluta dei decessi e soprattutto una riduzione di oltre il 35% dei tassi di mortalità.

Ecco i 25 ‘bik killer’ degli italiani: malattie ischemiche del cuore; malattie cerebrovascolari; altre malattie del cuore; tumori maligni di trachea, bronchi e polmoni; malattie ipertensive; demenza e malattia di Alzheimer; malattie croniche basse vie respiratorie; diabete mellito; tumori maligni di colon, retto e ano; tumori maligni del seno; tumori maligni del pancreas; malattie del rene e dell’uretere; tumori maligni del fegato; tumori maligni dello stomaco; influenza e polmonite; tumori non maligni; setticemia; tumori maligni della prostata; leucemia; cirrosi, fibrosi ed epatite cronica; tumori maligni della vescica; morbo di Hodgkin e linfomi; morbo di Parkinson; tumori maligni del cervello e del Sistema nervoso centrale; suicidio e autolesione intenzionale.