Maltempo, Lombardia: colpito il 30% dei vigneti, paura per nuove gelate

MeteoWeb

“Il 30% dei vigneti lombardi e’ stato danneggiato dal maltempo e dalle gelate tardive e problemi ci sono anche per alcune semine del mais, per i frutteti dell’Oltrepo’ e gli ortaggi nella zona del Comasco e della Brianza.” E’ quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti Lombardia alla vigilia della nuova perturbazione che sta per colpire nel centro nord.

Il maltempo rischia di aggravare la situazione dei vigneti e che preoccupa gli agricoltori. Secondo le rilevazioni di Coldiretti Lombardia nelle ultime due settimane “e’ stato colpito il 15% della superfice vitata di Bergamo con danni fra il 60% e il 90%, in provincia di Brescia si stima una riduzione di circa il 30% nella produzione in Franciacorta e di circa il 20% per la zona Valtenesi, mentre nell’area del Lugana i danni sono stati piu’ distribuiti a macchia di leopardo. Danni notevoli – continua la Coldiretti Lombardia – sono stati registrati anche sui vigneti nell’alto e basso Mantovano nelle zone del Lambrusco, con punte anche del 50% sulle singole produzioni. A Pavia – spiega la Coldiretti Lombardia – la superficie dell’area colpita puo’ essere stimata, in questa prima fase, tra il 20% e il 25% dell’intera superficie vitata dell’Oltrepo’ Pavese. Infine in Valtellina hanno “pagato dazio” le zone piu’ fredde con problemi su circa il 10% delle superfici.”

“I cambiamenti climatici – spiega Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia – negli ultimi dieci anni hanno provocato danni per 14 miliardi di euro in Italia. Ormai dobbiamo fare i conti con eventi sempre piu’ estremi sia sul fronte delle temperature che su quello delle precipitazioni. Tanto che nelle ultime due settimane, piu’ che primavera sembrava di essere in inverno”.