Meteo Trentino Alto Adige: maggio prima freddo e poi caldissimo

MeteoWeb

Dopo un inizio piuttosto freddo, il mese di maggio si è rapidamente e costantemente evoluto verso temperature estive, e nella fase finale è stato abbattuto anche il “muro” dei 30 gradi. Questo in sintesi il tradizionale bilancio mensile del Servizio meteorologico provinciale, che mette innanzitutto in risalto i record di maggio 2017: lunedì 29, a Bolzano e Bressanone, si sono raggiunti i 32,7 gradi, mentre dalla parte opposta, il 10 maggio, a San Vito di Braies la colonnina di mercurio era precipitata a -1,9 gradi.

Rispetto alla media di lungo periodo le temperature hanno fatto registrare una crescita di oltre un grado, anche l’irraggiamento solare e’ aumentato rispetto allo scorso anno, mentre la situazione delle precipitazioni e’ diversificata: in Val Venosta e in Val d’Isarco ha piovuto la meta’ del solito, mentre Val Pusteria e Alta Val d’Isarco hanno fatto registrare precipitazioni in crescita.