Russia, tempesta a Mosca: il bilancio sale a 15 morti

MeteoWeb

Quindici persone, tra cui bambini, sono morte in seguito alla tempesta che ieri si è abbattuta su Mosca. Lo hanno reso noto le autorità russe, accusate da alcuni di non avere avvisato per tempo i cittadini. “Quindici persone sono state uccise durante la tempesta, dieci a Mosca e cinque nella regione di Mosca” ha dichiarato in una nota la Commissione d’inchiesta russa. Quasi 200 persone sono state ferite, tra cui due bambini piccoli che si trovano in condizioni critiche, secondo la commissione, che ha aperto un’indagine sull’accaduto.

Il bilancio – si apprende – è aumentato rispetto a quello fatto ieri sera dal sindaco di Mosca Sergei Sobyanin, che era di 11 morti e 70 feriti in quella che ha definito “una tragedia senza precedenti” per la capitale. La tempesta ha sradicato varie migliaia di alberi e danneggiato centinaia di strutture a Mosca e nei dintorni. I venti hanno raggiunto i 22 metri al secondo, accompagnati da forti piogge, e hanno causato ritardi negli aeroporti moscoviti mentre la linea ferroviaria che collega lo scalo di Vnukovo alla città è stata interrotta a causa della caduta di un albero sui binari.