Trieste Capitale della Scienza 2020: gli imprenditori si schierano a favore

MeteoWeb

“Il mondo dell’impresa triestino si schiera a favore della candidatura della città a Capitale europea della scienza, nell’ambito dell’Euroscience forum 2020. Il gruppo di lavoro science-to-business dell’iniziativa, che vede riuniti enti scientifici, istituzioni e categorie economiche, sta lavorando al fine di definire il dialogo tra impresa e scienza durante l’evento. A favore della candidatura si schierano importanti nomi dell’economia del territorio, fanno sapere gli organizzatori.” Per Diego Bravar, fondatore e presidente di Tbs Group, multinazionale nel campo dell’Ingegneria clinica e biomedicale, “la sintonia con il gruppo di lavoro che sta sostenendo la candidatura non può essere più piena. Sono gli individui che rendono possibile l’innovazione. Ecco perché è così importante instaurare quell’atteggiamento di dialogo proposto da Esof2020 Trieste”.

Per Federico Pacorini, imprenditore e cofondatore del Master triestino in International Business (Mib), “nell’economia odierna la componente conoscenza è fondamentale. Per questo motivo ho immediatamente aderito alla proposta di Stefano Fantoni e di Pierparolo Ferrante“, organizzatori della candidatura. Per Pacorini la stessa preparazione all’evento è rilevante: “Sono anche i due anni di preparazione dell’evento a costituire un’occasione unica, affinché il mondo della ricerca, dell’imprenditoria e della politica si aprano alla riflessione e al dialogo”.