Corea del Nord, Tokyo: il missile ha superato oltre i 2.500 Km di altitudine

MeteoWeb

Il missile balistico lanciato nella notte italiana dalla Corea del Nord è volato ad un’altitudine “di gran lunga superiore” ai 2500 chilometri. Lo ha reso noto il ministero della Difesa giapponese. Il dato ha una certa rilevanza in quanto Usa e Corea del Sud ritengono si sia trattato di un missile a gittata intermedia, ma l’eccezionale altitudine raggiunta fa adesso pensare che Pyongyang abbia testato un missile di gittata intercontinentale (ICBM, nell’acronimo in inglese), con una gittata che può arrivare facilmente ai 5.500 chilometri.

“Eccolo, è un ICBM”, ha subito twittato Jeffrey Lewis, direttore dell’East Asia Nonproliferation Program at Middlebury Institute of International Studies a Monterey. Il missile sembra esser quello a più lunga gittata mai lanciato dalla NordCorea, un missile che -secondo gli esperti- è teoricamente in grado di raggiungere l’Alaska. Tokyo comunque, secondo il comunicato della Difesa, “continua ad analizzare” le caratteristiche del proietto per capire di quale tipo si sia trattato.