Terremoto, il Sindaco di Accumoli: “Dal 10 luglio rientreremo in paese”

MeteoWeb

“Tra pochi giorni ci sarà per noi che abbiamo vissuto sulla nostra pelle il dramma del terremoto una tappa importante, simbolica, molto attesa”. Lo ha detto il sindaco di Accumoli (Rieti), Stefano Petrucci, annunciando per il prossimo 10 luglio l’inizio della consegna dei prefabbricati per i terremotati. Complessivamente, entro i primi giorni di agosto, saranno assegnate 200 casette per circa 450 abitanti di Accumoli. I restanti residenti del paese del reatino, che al momento delle scosse della scorsa estate contava 670 abitanti, hanno scelto altre sistemazioni, fuori da Accumoli.

La consegna degli alloggi prefabbricati, ha sottolineato il sindaco Petrucci, parlando con l’AdnKronos a Siena, dove è ospite del primo cittadino Bruno Valentini, che lo ha invitato ad assistere al Palio, è “un primo passo verso la ricostruzione del tessuto economico e sociale, che è la più difficile ma è quanto mai necessaria”. “Sappiamo che la ricostruzione delle nostre case sarà lunga – ha spiegato Petrucci – ma l’arrivo dei prefabbricati ci consentirà di far ripartire la vita sociale ed economica. E’ un passaggio importante, dopo dieci mesi di frammentazione, di morale a terra e di sofferenze psicologiche non ancora superate”.