Terremoto: incontro tra l’Enel e i sindaci di Norcia e Cascia

MeteoWeb

Enel ha incontrato i sindaci di Norcia Nicola Alemanno e di Cascia Mario De Carolis: come concordato a giugno, durante la consegna dei riconoscimenti ai dipendenti di e-distribuzione, la societa’ del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica, i rappresentanti di Enel hanno organizzato un incontro di approfondimento per fare il punto della situazione su tutte le attivita’ elettriche post sisma e sul loro stato di avanzamento.

Per Enel – e’ detto in un comunicato – era presente Fabrizio Iaccarino, responsabile affari istituzionali centro Italia e coordinatore della task force ricostruzione del Gruppo Enel, insieme a Ivo Forelli, responsabile Zona Umbria e-distribuzione, e a Claudio Maracaglia, responsabile Unita’ operativa Spoleto di e-distribuzione.

Dopo aver ricordato i numeri complessivi messi in campo fino ad oggi da e-distribuzione, consistenti in 470 allacciamenti eseguiti per un totale di 6,9 MW, 16 cabine secondarie e 80 km di linee da ricostruite o in fase di rifacimento tra Norcia, Cascia, Preci, Popoli, Ancarano, San Pellegrino, Savelli, Frascaro e Avendita, il tavolo di lavoro si e’ concentrato sulla task force che l’azienda elettrica ha costituito per le attivita’ post sisma, con particolare riferimento alle connessioni alla rete delle nuove forniture per le cosiddette aree Sae (Soluzioni abitative in emergenza) che man mano saranno disponibili e ai progetti di ricostruzione degli impianti con un’attenzione alla sostenibilita’ ambientale e all’eccellenza tecnologica.

Enel – prosegue il comunicato – lavora con impegno all’avanzamento dei nuovi allacci, in costante contatto con le amministrazioni comunali con il tavolo di lavoro che si riunira’ periodicamente per fare il punto della situazione. I sindaci hanno espresso soddisfazione per il lavoro svolto e soprattutto per l’agenda impostata per il presente, definendo fondamentali le azioni di prossimita’ sul territorio che affiancano i Comuni e i cittadini nell’opera di ricostruzione.

Enel ha anche proposto la possibilita’ di organizzare un calendario con la presenza di Punti Enel mobili sul territorio per assistere i cittadini nelle questioni commerciali relative alla stipula di contratti, attivazione nuove utenze e altri aspetti riguardanti le forniture di energia elettrica. Il tavolo di lavoro si e’ chiuso con l’impegno comune di mantenere il contatto costante e di proseguire con l’attivita’ della task force post sisma con l’obiettivo di accompagnare e favorire la ricostruzione civile e la ripresa delle attivita’ commerciali sui territori colpiti dal sisma.