Maratone di Serie TV? Ecco perché andrebbero evitate

MeteoWeb

Serie Tv, che passione! Chi almeno una volta nella vita non è stato rapito dalle nuove avventure della propria serie preferita, magari rimanendo nottate intere a guardarne una puntata dopo l’altra, senza voler mai smettere?

Ebbene, purtroppo bisogna stare attenti: guardare compulsivamente serie tv danneggia il sonno, lo rende peggiore come qualita’, aumenta il senso di affaticamento e l’insonnia. E la causa sarebbe il senso di allerta cognitiva provocato dalle maratone televisive, al fatto cioe’ che il cervello rimane attivoa lungo.

Lo rivela uno studio dell’Universita’ di Leuven (Belgio) e di quella Michigan (USA). I ricercatori hanno preso in esame 423 giovani, di eta’ compresa tra 18 e 25 anni, il 74% per cento dei quali erano studenti. E’ stato chiesto loro di rispondere a un questionario online, e dai risultati e’ emerso che oltre l’80 per cento dei partecipanti si sono identificati come spettatori compulsivi, con il 20,2 per cento che affermava di esserlo stato almeno un paio di volte alla settimana nel mese precedente.

Gli amanti delle maratone televisive hanno riportato piu’ stanchezza e sintomi di insonnia, scarsa qualita’ del sonno e un maggior senso di allerta prima di andare a dormire. Ulteriori analisi hanno evidenziato che avevano anche un 98 per cento in piu’ di probabilita’ di avere una qualita’ del sonno peggiore rispetto a chi la tv la guardava moderatamente.

Ai fanatici delle serie, i ricercatori consigliano tecniche di rilassamento per ridurre il senso di allerta del cervello prima di andare a letto. Inoltre suggeriscono che i servizi in streaming come Netflix dovrebbero consentire ai telespettatori di pre-selezionare una durata massima di visione, oltre la quale non andare.