Siccità, la Coldiretti Puglia: “Olivi in ‘coma vegetativo'”

MeteoWeb

Sono in grave ‘coma vegetativo’ gli olivi pugliesi, secondo uno studio di Coldiretti Puglia, perche’ la prolungata Siccita’, associata a nevicate e gelate del gennaio scorso – riferisce una nota – ha evidentemente compromesso lo sviluppo vegetativo. Gli agricoltori stanno investendo migliaia di euro in irrigazione aggiuntiva, senza ottenere alcun risultato.

“Abbiamo stimato – denuncia il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele – un danno alla produzione olivicola pari gia’ al 40% e una perdita secca di 270 milioni di euro. Gli alberi sono in evidente sofferenza con la cascola delle olive e la parte vegetativa asfittica. Un danno enorme se si pensa che in Puglia la superficie coltivata ad olivo e’ pari a 380mila ettari, con una produzione di 11 milioni di quintali di olive e 2,5 milioni di quintali di olio, con un’incidenza della produzione olivicola regionale su quella nazionale pari al 36,6% e al 12% di quella mondiale. La PLV (Produzione Lorda Vendibile) del comparto olivicolo-oleario e’ pari al 20% della totale PLV del settore agricolo, per un valore di 680 milioni di euro, cosi’ come il comparto partecipa alla composizione del Prodotto Interno Lordo dell’intera ricchezza regionale per il 3%. Il tessuto imprenditoriale e’ rappresentato da 270mila imprese olivicole, pari al 22% delle aziende italiane”.