Terremoto, Gasparri: “Dimissioni di Errani sono il simbolo del fallimento”

MeteoWeb

“Pur stando all’opposizione, abbiamo sempre votato ogni provvedimento riguardante l’emergenza terremoto. Ma con l’avvicinarsi della ricorrenza del primo anno dal grave sisma che ha colpito varie regioni del Centro Italia, non possiamo non rilevare l’assoluto fallimento delle politiche dei governi Renzi-Gentiloni. Le dimissioni di Errani dimostrano quanto sia nulla l’opera di ricostruzione e di rimozione delle macerie”.

Lo dichiara Maurizio Gasparri (FI), aggiungendo “Errani era stato nominato soltanto per ragioni politiche da Renzi, perche’ doveva trovare una collocazione dopo la sua assoluzione. Ora che ha scelto le scissioni, se ne va perche’ preferisce la politica ad altre mansioni. In realta’ ha completamente fallito nella sua missione. Si e’ rivelato incapace. Ed anche purtroppo lo stesso Curcio, che si e’ recentemente dimesso, non si e’ dimostrato all’altezza dei suoi predecessori che con ben altri risultati guidarono la Protezione civile. Il raffronto tra la ricostruzione avviata in altre zone da altri governi in occasioni analoghe e il fallimento attuale e’ impietoso e vergognoso“.

Gasparri dice inoltre “Non abbiamo mai speculato su questa vicenda ma sempre garantito sostegno in Parlamento ad ogni iniziativa. Ma non possiamo a un anno di distanza non dire come stanno esattamente le cose. Errani e’ uno dei simboli di questo disastro ma non e’ l’unico responsabile. Fugge dalle proprie colpe ma chiederemo conto a lui e ad altri, nelle sedi politiche e giudiziarie, dei disastri che si sono aggiunti alle tragedie naturali”.