Terremoto, il direttore dell’Hotel Mezzatorre: “Non c’è alcun motivo per non venire a Ischia”

MeteoWeb

“Si sta sollevando un vespaio, un allarmismo ingiustificato. Ischia è 47 km quadrati e la zona interessata dai crolli, Casamicciola, è probabilmente inferiore a un km quadrato. Le case che sono crollate erano molto vecchie, si reggevano a malapena, e purtroppo sono venute giù. Rispettiamo il dolore delle famiglie colpite dai lutti ed esprimiamo la nostra vicinanza, ma inviterei la stampa a raccontare bene i fatti perché si sta scatenando un panico immotivato”. Così all’Adnkronos Giovanni Sirabella, direttore dell’Hotel Mezzatorre Resort & Spa, albergo di lusso di Forio d’Ischia.

“Dopo il sisma c’è stato qualche ospite che ha preferito anticipare la partenza – spiega il direttore dell’hotel – ma la maggior parte dei clienti sono rimasti qui, alcuni si sono anche meravigliati del fatto che stanno ricevendo chiamate da persone spaventatissime per questo evento ma qui non si è sentito quasi nulla. Qualche cliente ha chiamato stamattina per chiedere di cancellare le prenotazioni, ma io ho spiegato loro che non c’è nessun motivo per non venire – aggiunge – Qui non abbiamo avuto nessun danno“.

“Ieri alle 21 io ho avvertito un boato a cui è seguita l’interruzione della luce in albergo ma solo per pochi secondi perché è subito entrato in funzione il generatore elettrico dell’hotel che ha ripristinato la luce – prosegue Sirabella – Mi sono precipitato al ricevimento per vedere come stavano le cose ma i ragazzi non avevano avvertito nulla. Quindi mi sono avviato verso il ristorante per verificare che fosse tutto ok e ho visto che i nostri ospiti tranquillamente cenavano e chiacchieravano. Una signora mi ha detto ‘abbiamo avvertito un piccolo boato’, ma la cosa è finita là”.