Terremoto, il sindaco di Castalsantangelo: “Cambiare impianto, 140 Comuni del Cratere sono troppi”

MeteoWeb

“Il problema non e’ Errani ne’ la figura di un commissario alla ricostruzione, il problema e’ che questo non puo’ essere il terremoto di tutti”. Cosi’ il sindaco di Castelsantangelo sul Nera, uno dei Comuni piu’ colpiti dal sisma di fine ottobre, Mauro Falcucci.

“Non si puo’ giocare con la politica e i partiti sulla pelle dei terremotati – insiste -, non ci puo’ essere un cratere di 140 Comuni, che hanno tutti la no tax area, perche’ non e’ economicamente sostenibile. E si rischia di non avere risorse sufficienti per chi ha avuto veri danni. Dopo un anno, bisogna cambiare l’impianto e diversificare tra i Comuni distrutti, quelli danneggiati e quelli lievemente danneggiati. Per me il cratere vero e’ al massimo di una decina di Comuni, da Amatrice a Visso”.