Terremoto Ischia: esodo di massa dei turisti malgrado le rassicurazioni

MeteoWeb

E’ esodo di massa da Ischia, e dopo il terremoto l’isola si trova a fare i conti con un probabile disastro economico per la fuga dei turisti. Da ieri sera un ininterrotto flusso di rientri sulla terraferma, mentre continuano le disdette delle prenotazioni per i soggiorni di fine agosto e di settembre. I sindaci ischitani rassicurano, Confesercenti sottolinea che le strutture ricettive funzionano regolarmente: ma la paura continua a prevalere, malgrado ci sia chi, come Sabrina Ferilli, resta sull’isola e invita a non lasciarla sola in questo momento di crisi. “E’ stato spaventoso, abbiamo sentito un forte boato e poi la scossa. Sembrava un attentato. Per noi vacanza finita”, dice una turista milanese in partenza.

Affranto il proprietario dell’hotel Vinetum, Nicola Di Costanzo: “I turisti che erano da me hanno dormito nel campetto della mia struttura, gli abbiamo fornito delle coperte ma ora partiranno di sicuro tutti. Che altro potremmo dirgli di fare?“. La scorsa notte e’ scattato un piano di emergenza che ha visto coordinarsi gli armatori impegnati nei trasporti marittimi tra Napoli e Ischia.

Sono state inviate sull’isola le navi di maggior capienza, utilizzando quelle da 700 passeggeri anche sulle rotte normalmente servite con mezzi piu’ piccoli. Il tutto per ridurre le resse alle biglietterie e favorire un esodo il piu’ possibile ordinato.

Le partenze dal molo partenopeo per Casamicciola sono calate oggi del 60 per cento. Ma c’e’ anche chi oggi raggiunge Ischia, soprattutto i proprietari di seconde case che vogliono valutare i danni, e c’e’ chi non intende affatto interrompere le proprie vacanze.

Anna Beltratti, napoletana, in vacanza con casa a Ischia: “Sono favorevolissima a restare qui. Il rischio terremoti c’e’ ovunque, anche a Napoli, e non per questo chiudiamo casa e andiamo via. Ischia e’ talmente grande che ogni Comune ha una storia a se’ e non si deve creare un allarmismo generalizzato”. Dello stesso avviso un’altra vacanziera partenopea, Silvia Napoletano: “Nessuno ha specificato che l’isola e’ divisa in zolle e la zolla tellurica di Casamicciola non e’ la stessa di quella del Porto di Ischia. Inutile fuggire, i rischi ci sono ovunque”.

Tra i tanti vip in vacanza a Ischia le opinioni invece divergono. L’attrice e cantante Lina Sastri ha lasciato l’isola: “Ho visto scene di panico, valigie ovunque, ansia di andar via, tensione per riuscire a fare i biglietti. Per fortuna ho trovato un aliscafo e sono tornata a Napoli, poi a Roma, dove vivo”. Idem per l’attore Luigi De Filippo, figlio di Peppino, la cui abitazione sull’isola e’ stata danneggiata. Sabrina Ferilli invece resta in vacanza e diventa testimonial contro la paura: “Non rinunciate al vostro soggiorno ad Ischia. Io sono qui e vi posso assicurare che tutto funziona. Essere vicini all’isola in questo momento significa anche venirci. Perche’ non vorrei che oltre al danno ci fosse anche la beffa come spesso accade nel nostro Paese”.