Uva: un frutto dalle eccezionali virtù benefiche e cosmetiche

MeteoWeb

L’uva è il frutto della vite (Vitis vinifera). Utilizzata soprattutto per la produzione di vino, vanta origini talmente antiche da perdesi nella leggenda. Si narra, infatti, che risalirebbe addirittura ad Adamo ed Eva, affermando che l’uva, e non la mela, fosse il famoso frutto proibito. La prima testimonianza di viticoltura, invece, sarebbe riportata nella Genesi (cap.9) quando Noè, finito il diluvio universale, attraccò a terra, piantando la vite e ubriacandosi del suo inebriante vino. Secondo altri, invece, dall’India, l’uva si diffuse prima in Asia e poi in tutto il bacino del Mediterraneo.

Tante sono le sue straordinarie virtù benefiche. Essa contrasta l’anemia, gli stati di affaticamento, uricemia, gotta, atrtite, vene varicose e iperazotemia; ha proprietà antivirali, contrastando il virus dell’Herpes simplex, è utile in caso di stitichezza e attenua fortemente i disturbi digestivi. Grazie ai flavonoidi, preziosi antiossidanti naturali, l’uva contrasta gli effetti nocivi dei radicali liberi ed è indicata nei casi di patologie cardiovascolari e cataratta. Il resveratrolo in essa contenuto, esercita un’azione antitumorale, specie nei casi di tumore al seno e al colon.

Disintossicante, diuretica, l’uva, contrariamente a quanto si pensi, è consigliata per perdere peso ed eliminare scorie e tossine dal corpo, riducendo i livelli di colesterolo cattivo e prevenendo la formazione di placche nelle arterie.Dal buon contenuto di calcio, rame, ferro e manganese, fortifica le ossa, prevendo patologie ad esso legate (osteoporosi). Antinfiammatorie, energetica, migliora la salute celebrale, ritardando l’insorgenza di malattie degenerative. L’uva, che contiene 67 calorie per 100 grammi, viene impiegata per la preparazione di oli, maschere, creme di bellezza dall’azione depurativa, levigante, tonificante e antirughe per viso e collo.Come comsumarla? Fresca, in macedonie o succo, vincotto, uva passa (uvetta), olio di vinaccioli, estratto dai suoi semi.