Ambiente, l’AIDAA: “A scuola si impari ad amare gli alberi di città”

MeteoWeb

Tra pochi giorni ricomincia l’anno scolastico ed anche quest’anno – scrive l’AIDAA in un Comunicato – si moltiplicano gli appelli di vario genere rivolti ai maestri ed ai professori perchè si dia spazio all’insegnamento dell’educazione civica nelle varie sfaccettature. L’associazione italiana difesa animali ed ambiente invece quest’anno centra il suo appello ai maestri e ai professori, in particolare a quelli che si occupano dei ragazzi delle elementari e delle medie a dare spazio alla conoscenza ed all’amore per i filari alberati delle città e per i parchi cittadini oltre che ovviamente per gli animali.

“La scelta di chiedere ai maestri di far conoscere ed insegnare ad amare i parchi cittadini ed i filari alberati delle proprie citta. dei paesi, ma anche i viali di campagna- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- nasce dal fatto che troppo spesso diamo la loro presenza per scontata, invece ogni albero, ogni situazione, ogni filare rappresenta qualcosa di unico, non solo sotto l’aspetto prettamente ambientale,ma anche nella storia della nostra terra, e quando un viale alberato viene abbattuto, ci perdiamo tutti indistintamente, e purtroppo sono troppi gli alberi tagliati spesso senza motivi nelle città e nei paesi italiani. E poi- conclude Croce- è buona cosa che fin da piccoli si impari a rispettare i parchi pubblici dal divieto di calpestare l’erba fino al rispetto della vita degli animali, degli uccelli e degli insetti che ci vivono”.