Ricerca: fondi straordinari per 300 milioni per ospedali, interventi antisismici e tecnologie

MeteoWeb

Interventi sull’edilizia sanitaria e progetti di ricerca finanziati con 287 milioni di euro del Fondo degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale. Lo ha annunciato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin indicando i primi 5 ospedali, 4 nel Lazio e uno in Sicilia, a cui arriveranno le cifre stanziate. I primi a beneficiarne sono l’ospedale G.B. Grassi di Ostia, l’ospedale dei Castelli di Roma, l’Ospedale San Camillo De Lellis di Rieti, l’ospedale Ss. Trinita’ di Sora e il Centro Neurolesi Bonino Pulejo di Messina.

La Lorenzin ha sottolineato che il Ministero ha avviato da tempo “un nuovo modo si concepire l’edilizia sanitaria anche attraverso il censimento delle strutture, lo stato sismico e tecnologico al fine di individuare il fabbisogno della rete ospedaliera e per fare programmazione”. In sostanza, “una grande programmazione che deve partire dall’analisi dei territori e che per questo richiede una visione complessiva delle strutture ospedaliere italiane”.

Andrea Urbani, della Programmazione salute, ha chiarito che “prima si ragionava sul livello regionale ma mancava una visione generale, adesso in due anni si sono riprogrammate le reti ospedaliere e il Ministero dell’Economia ha approvato“.