Siccità, Realacci: “Acea investa gli utili sulla rete”

MeteoWeb

“Nei prossimi giorni sara’ possibile superare l’ipotesi di riduzione della pressione idrica a Roma. Un piano che avrebbe prodotto gravi disagi ai cittadini, oltre a pesare sull’onore dell’Italia nel mondo. Roma sarebbe stata l’unica capitale europea a subire una carenza di acqua”. Ad affermarlo in una nota il presidente della commissione ambiente della Camera Ermete Realacci.

“Lo ha annunciato Acea, nel corso dell’audizione oggi in Commissione Ambiente alla Camera – aggiunge – a fronte del recupero di circa 1.160 litri al secondo di acqua, il 6% delle perdite, anche se queste ammontano ancora al 40%. Per affrontare la crisi idrica, che e’ figlia anche dei mutamenti climatici in atto, e’ necessario mettere in campo azioni di breve, medio e lungo periodo che richiedono investimenti importanti.”

“Nel caso di Acea – conclude Realacci – le risorse possono venire dai dividendi che lo scorso anno sono stati circa 100 milioni, ripartiti a meta’ fra il Comune di Roma, che e’ azionista di maggioranza, e i soci privati. Una cifra sufficiente a consentire l’avvio di un Piano di manutenzione e modernizzazione della rete per una accurata gestione di un bene sempre piu’ prezioso”.