Università, L’Aquila: Univaq Street Science il 29 Settembre per la Notte dei ricercatori

MeteoWeb

Una proposta ricca di eventi che trasformeranno la scienza in spettacolo, gioco e dialogo, musica e cultura con tutta la citta’ e’ quella che caratterizzera’ la partecipazione dell’Universita’ di L’Aquila alla Notte dei Ricercatori, che si svolgera’ in 300 citta’ di tutta Europa venerdi’ 29 settembre. ‘Univaq Street Science: la Ricerca al Centro’ e’ il nome ambizioso dato alla proposta.

Gli eventi di ‘Univaq Street Science’ faranno parte – spiegano – di una iniziativa piu’ ampia coordinata dal Comune di L’Aquila che includera’ ‘Sharper’, organizzato dai Laboratori Nazionali del Gran Sasso e dal Gssi. Quest’anno Univaq Street Science e Sharper si presenteranno in una forma ancor piu’ integrata, grazie anche alla “App” per smartphone (sia iOS che Android).

La “App”, completamente rinnovata rispetto allo scorso anno, presentera’ congiuntamente sia gli eventi di Univaq Street Science che quelli di Sharper e sara’ a breve disponibile gratuitamente sugli store Apple e Google col nome “Notte dei Ricercatori AQ”. Oltre ai servizi messi a disposizione l’anno passato (descrizione degli eventi, notifiche, mappa), l’app 2017 offrira’ un numero di servizi nuovi, che spaziano dalla condivisione degli eventi e foto sui social, alla gestione della sicurezza urbana, alla votazione on-line per alcuni eventi.

Ci saranno eventi dedicati alla divulgazione scientifica che comprenderanno laboratori per ragazzi e adulti, conferenze e tavole rotonde, mostre interattive, gare, spettacoli teatrali, performance artistiche. I giovani ricercatori dell’Universita’ dell’Aquila, i suoi studenti, i volontari e i suoi ospiti nell’ambito dei Programmi Erasmus saranno gli attori di questa giornata e condivideranno col pubblico il loro quotidiano entusiasmo, le loro emozioni, il loro impegno e i loro sogni.