California, la storia di Odin: il cane-eroe che resta col gregge per salvarlo dall’incendio

MeteoWeb

Non solo incendi in questi giorni in California, c’è spazio anche per una bella storia a lieto fine. Protagonista, un eroe a quattro zampe. Si tratta di Odin, un pastore dei Pirenei bianco, che ha rifiutato di abbandonare il suo gregge di capre per fuggire dalle fiamme coi suoi padroni e sua sorella. Quando i padroni sono tornati al recinto, hanno trovato Odin vivo e vegeto, con otto capre e alcuni cuccioli di cervo smarriti, che aveva salvato dall’incendio.

La storia del cane-eroe della California e’ stata raccontata su Facebook dal suo padrone, Roland Tembo Hendel. Alcune sere fa un incendio ha raggiunto la sua fattoria a Santa Rosa, nella contea di Sonoma. Roland e’ salito in auto per fuggire con la figlia e i due cani pastori, Tessa e suo fratello Odin. Ma quest’ultimo non ha voluto in nessun modo abbandonare le sue capre. Il padrone, che doveva salvare se stesso e la figlia, non ha insistito e lo ha lasciato li’ con il gregge.

Quando Roland e sua figlia sono tornati alla fattoria, hanno trovato tutto distrutto dall’incendio. Ma Odin era vivo e vegeto, anche se con il pelo sporco e bruciacchiato, e con lui otto capre. Non solo, ma con loro c’erano anche alcuni cuccioli di cervo dispersi, che avevano cercato la protezione del cane pastore. Odin e la capre, rimasti senza casa, sono stati portati in un rifugio per animali. Ai cerbiatti Roland ha lasciato cibo e acqua per due settimane. Il padrone ha lanciato su internet una raccolta fondi per ricostruire l’ovile, e meta’ dei soldi verranno destinati al rifugio per animali selvatici della contea di Sonoma.