Clima: Wall Painting a Venezia sull’innalzamento del mare

MeteoWeb

Un wall painting, alto 6 metri e lungo 100, per raccontare i rischi dei cambiamenti climatici con particolare attenzione all’innalzamento delle acque. Si chiama Climate 04 Sea Level Rise ed è un progetto tra arte e scienza dell’artista visivo Andreco, inaugurato il 27 ottobre presso Fondamenta Santa Lucia (Venezia). Il progetto – spiegano – trae ispirazione dalle ricerche condotte da organizzazioni internazionali come l’Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc), Delta Committee e Wgbu, oltre che dagli studi del climatologo Stefan Rahmstorf e dei ricercatori del Cnr-Ismar sugli effetti dell’innalzamento medio del mare sulla laguna di Venezia.

Venezia, secondo le più accreditate previsioni scientifiche, rappresenta una delle città maggiormente esposte a questo rischio. Per questo è stata scelta come città protagonista della quarta tappa di Climate, progetto itinerante ispirato alle ricerche su cause ed effetti dei cambiamenti climatici, presentato per la prima volta a Parigi nel novembre 2015, in occasione della conferenza sui Cambiamenti Climatici delle Nazioni Unite (Cop 21) e proseguito, poi, nelle città di Bologna e Bari.

Tre sono gli interventi pensati da Andreco per la città di Venezia: un grande wall painting, realizzato lungo le rive del Canal Grande in Fondamenta Santa Lucia, che rappresenta in chiave artistica gli studi sull’innalzamento del livello medio del mare e le onde estreme, sulla base delle stime fornite dai centri di ricerca coinvolti; un’installazione che ospita alcune piante autoctone dell’ecosistema lagunare, evidenziando i benefici ambientali delle specie costiere e il loro contributo all’adattamento e alla mitigazione dei cambiamenti climatici; il terzo e ultimo intervento è un dialogo tra arte e scienza in occasione della conferenza, in programma oggi, ‘Arte e scienza al tempo dei cambiamenti climatici’.

Il progetto nasce grazie alla collaborazione tra diversi soggetti, pubblici e privati: Andreco, m.a.c.lab – Ca’ Foscari, Università Iuav di Venezia, Cnr-Ismar, Studio La Città, One Contemporary Art, Aslc progetti per l’arte, Regione Veneto, Grandi Stazioni, De Castelli srl, Spring Color srl e Platform Green. Nato a Roma, con un dottorato in Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Andreco ha condotto ricerche post-dottorato sul verde urbano, collaborando con l’Università di Bologna e la Columbia University di New York. Dal 2000, parallelamente alla formazione scientifica, porta avanti la sua ricerca artistica, sviluppando come tema centrale il rapporto tra spazio urbano e paesaggio naturale e tra l’uomo e l’ambiente in tutte le sue declinazioni.