Emilia Romagna: “La Regione dichiari lo stato di emergenza dopo la tromba d’aria”

MeteoWeb

La Regione dichiari lo stato di emergenza per i danni provocati dalla tromba d’aria che poche ore fà ha colpito la bassa modenese. Lo chiede in una nota Enrico Aimi, consigliere regionale di Fi. “Purtroppo i danni risultano essere ingenti: alla scuola media Frassoni parte del tetto in lamiera è stato scoperchiato ed è letteralmente volato fino a schiantarsi sul tetto di una vicina abitazione – evidenzia il consigliere – . Danni anche al Palazzetto dello Sport, la cui copertura è stata divelta per circa il 60%, vanificando così anche i lavori effettuati per l’installazione dell’impianto fotovoltaico che, ironia della sorte, erano terminati proprio ieri con l’allacciamento. Anche un grande albero presente nella scuola elementare di Massa è stato letteralmente sradicato ed è caduto sul tetto di un abitazione confinante. Danni alla copertura anche all’ex scuola elementare Castelfranchi. E’ a questo punto doveroso chiedere un intervento immediato delle istituzioni ed in particolare riteniamo che la Regione Emilia Romagna debba dichiarare lo stato di emergenza o – conclude Aimi – in ogni caso, intervenire mettendo a disposizione i fondi necessari”.