In Italia nuovo laboratorio di riferimento per le encefalopatie 

MeteoWeb

Il Comitato veterinario permanente dell’Unione europea ha designato oggi il consorzio italiano costituito dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, della Liguria e della Valle d’Aosta (IZSPLVA) e dall’Istituto Superiore di Sanita’ (ISS) quale nuovo Laboratorio Europeo di Riferimento per le Encefalopatie spongiformi trasmissibili – malattie neurodegenerative (EURL TSE). In precedenza, il Laboratorio europeo di riferimento per le TSE era localizzato nella citta’ di Weybridge nel Regno Unito.

La nuova designazione si e’ resa necessaria a seguito del referendum cosiddetto “Brexit”, concernente l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. “Si tratta di un risultato prestigioso – ha dichiarato il Ministro della salute, Beatrice Lorenzin – che ci riempie di orgoglio ma che, soprattutto, ripaga l’Italia del lavoro e degli sforzi compiuti negli ultimi anni nel campo della ricerca e del controllo della BSE”.

“Il rigore dimostrato in questo settore – ha aggiunto il ministro – tanto da parte delle Istituzioni, quanto del mondo scientifico, avevano gia’ portato nel 2013 al riconoscimento dello Status dell’Italia di Paese a rischio trascurabile per BSE”.