Salute, Grasso: “La tecnologia digitale migliora la vita ai malati”

MeteoWeb

“Hanno tutta la mia ammirazione le donne e gli uomini che mettono al servizio della collettivita’ – in particolare di chi e’ piu’ fragile – la loro creativita’, le loro competenze e il loro ingegno. Grazie al loro impegno, e’ cambiata in meglio la vita di molte persone per le quali sono cadute molte barriere, molti ostacoli prima considerati insormontabili“. Lo ha detto il presidente del Senato Piero Grasso aprendo la terza edizione del Premio “Cuore Digitale”, il cui tema e’ “Scienza per la Vita, la tecnologia che ha a cuore la vita delle persone, raccontata dalle donne”.

“Voglio sottolineare anche l’importanza che le soluzioni digitali applicate alla disabilita’ o alla malattia rivestono in termini di indipendenza. Ritengo, infatti, che abbia un valore incommensurabile il potersi riappropriare di uno spazio privato, il non dover dipendere sempre da qualcuno, il poter riassaporare il gusto della liberta’. E cio’ vale anche per le famiglie, sollevate fisicamente nell’assistenza costante che con amore e dedizione prestano ai propri cari, ma sollevate anche psicologicamente, profondamente rasserenate nel momento in cui constatano come essi possano godere della propria vita in autonomia”.

Il premio e’ stato assegnato a aziende che hanno realizzato dispositivi da utilizzare negli ambiti dell’oncologia, delle limitazioni sensoriali dell’udito, dell’ictus, del Parkinson, dell’autismo e delle limitazioni sensoriali della vista, “Sono invenzioni geniali che utilizzano la tecnologia per migliorare la vita delle persone che si trovano in situazioni di difficolta’, e possiamo comprendere quale possa essere la ricaduta positiva di queste innovazioni“, ha detto Grasso..