Terremoto: 4 progetti con le donazioni dei romani

MeteoWeb

Sono quattro i progetti annunciati oggi dai sindaci di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto e Norcia durante la riunione con la sindaca di Roma, Virginia Raggi, dedicata all’utilizzo delle donazioni, per 313mila euro, giunte al Comune di Roma nell’ambito dell’iniziativa “Roma adotta Amatrice”. La somma sara’ divisa in parti uguali tra i quattro comuni colpiti dal Terremoto e le opere saranno realizzate entro il 2018.

Il Comune di Accumoli (Rieti) utilizzera’ i fondi per realizzare una scuola di specializzazione in tecnologie applicate all’agricoltura nell’ambito di un corso di laurea magistrale. Il Comune umbro di Norcia realizzera’ una foresteria con auditorium e teatro per aggregare la popolazione e da utilizzare come punto di ritrovo e ricovero in caso di emergenza. Due le proposte formulate, invece, dal sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi: un parcheggio e l’utilizzo delle stesse donazioni per alimentare il fondo destinato alle imprese a gestione familiare colpite dal sisma ed escluse dagli aiuti previsti dalla zona franca urbana. Infine il Comune di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) realizzera’ un centro di aggregazione sociale a servizio dei villaggi Sae dove sono ospitate le famiglie sfollate dal Terremoto.