Terremoto, il Sindaco di San Severino Marche: “Il silenzio dei cantieri oggi urla”

MeteoWeb

“A un anno dal Terremoto lascio urlare il silenzio dei cantieri e per un giorno sto zitta“. Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, durante un sopralluogo ai piu’ importanti cantieri della ricostruzione: quello dell’Istituto Tecnico Tecnologico Statale ‘Eustachio Divini’, e quello delle Sae (si e’ a meta’ dell’opera) nel rione San Michele.

Oggi non commento – aggiunge -. Voglio pero’ dire grazie a tutti i volontari e alle istituzioni per la vicinanza che ci hanno fatto sentire e per l’aiuto che ci hanno dato in piena emergenza. E voglio dire grazie alla popolazione per la dignita’ e la compostezza fino ad oggi dimostrate. Nonostante il nostro sia stato il primo Comune a portare a termine piu’ di 7 mila controlli, a concludere da solo le demolizioni degli edifici pericolanti, a portare via praticamente tutte le macerie, ci ritroviamo bloccati e impotenti. Abbiamo fatto tutto quanto ci competeva ma non e’ stato sufficiente per far partire i cantieri”.

Mi aspettavo che almeno la ricostruzione leggera potesse decollare e invece nulla. E’ per questo – conclude – che oggi, un anno dopo, preferisco lasciare che sia il silenzio della ricostruzione a urlare per scuotere, almeno, gli animi di tutti”.