Terremoto: riaprono alcuni cimiteri di Norcia

Il Comune di Norcia riapre alcuni cimiteri dislocati sul territorio in occasione della festivita’ di Ognissanti e del 2 novembre. L’ordinanza firmata dal sindaco Nicola Alemanno prevede che siano fruibili alla popolazione quello del capoluogo limitatamente al blocco centrale e parte del monumentale, ad esclusione delle “zone rosse” interdette al transito delle persone. Si potra’ rendere visita ai propri cari anche nei cimiteri di Serravalle, Pescia, Frascaro, Agriano, Legogne e al blocco di sinistra di Campi.

Gran parte dei cimiteri, a causa dei terremoti di un anno fa, hanno riportato dei danni importanti che hanno costretto di ricorrere, in alcuni casi alla completa interdizione, come nei casi Ancarano, San Pellegrino, Ospedaletto, Nottoria, San Marco, Capo al Campo, Ocricchio, Aliena e Castelluccio.