Incendi: fondi compensazioni Tav per il ripristino di Valle Susa 

MeteoWeb

Potrebbe arrivare dal fondo per le compensazioni della Tav parte delle risorse necessarie a ripristinare i boschi della Valle di Susa devastati dagli incendi. La proposta del Commissario di governo per la Torino-Lione, Paolo Foietta, sara’ discussa nei prossimi giorni con le amministrazioni che, passata l’emergenza, dovranno mettere a punto gli interventi di ricostruzione.

Tema, quest’ultimo, per il quale la Regione Piemonte si e’ gia’ detta pronta a stanziare oltre 40 milioni di euro. I danni causati dai roghi potranno essere quantificati soltanto a emergenza conclusa. Nel frattempo, in una lettera inviata ai presidenti delle due unioni montane valsusine, Foietta si dice “pronto a incontrare i sindaci della valle per redigere un piano e sulla base di quello stanziare dei fondi”.

Critici No Tav e M5S, secondo cui la salvaguardia ambientale della Val Susa non puo’ essere merce di scambio, ma Fioietta precisa che le risorse di compensazione, gia’ stanziate, sono utilizzabili “per quelle che vengono considerate priorita’ del territorio”. Nessuno scambio, dunque, ma la convenzione che tra le priorita’ ci siano appunto la messa in sicurezza del territorio e la riduzione del rischio.