Iran: il Kamancheh potrebbe essere inserito nel patrimonio dell’Unesco

MeteoWeb

Uno degli strumenti dal suono piu’ dolce della tradizione persiana, ossia il Kamancheh, potrebbe essere presto parte della lista del Patrimonio intangibile dell’UNESCO. Farhad Nazari, tra i responsabili dell’Organizzazione iraniana per il Patrimonio Culturale, l’Artigianato ed il Turismo, ha spiegato che l’Iran proporrà la registrazione mondiale dello strumento in occasione del prossimo summit UNESCO che si terra’ dal 4 all’8 dicembre prossimo a Seul, capitale della Corea del Sud.

Il Kamancheh (in persiano significa “piccolo arco”) e’ uno strumento che viene utilizzato anche nella musica tradizionale di nazioni limitrofe dell’Iran come l’Armenia, l’Azerbaijan, la Turchia e la regione del Kurdistan iracheno. Lo strumento persiano e’ stato reso famoso in tutto il mondo da grandi maestri viventi di esso come Ali Asghar Bahari, Ardeshir Kamkar e Kayhan Kalhor.