Maltempo: a Trieste bora oltre i 120 Km/h

MeteoWeb

Raffiche di bora a oltre 120 km/h hanno sferzato Trieste nelle scorse ore e il forte vento da est-nordest continua a imperversare nella città giuliana, causando disagi per coperture di tetti che finiscono sulle strade e sulle macchine parcheggiate e alberi piegati. I Vigili del Fuoco sono chiamati a un superlavoro già da lunedì, quando le raffiche hanno iniziato a intensificarsi: 250 sono stati gli interventi dei pompieri in tre giorni con il supporto anche della Polizia locale.

Sei le squadre impegnate nelle operazioni a cui si aggiungono un autogru e due autoscale, una di questa giunta da Gorizia.   Tra le operazioni più delicate, quella che ha portato i pompieri a intervenire alle scuderie del castello di Miramare, colpito da un albero abbattuto dalle folate di bora.

Molte le strade chiuse a causa di coperture volate via dai tetti e disagi anche per il traffico dei mezzi pubblici, costretti a numerose deviazioni. Tuttavia si tratta di chiusure temporanee e nel giro di qualche ora la viabilità è stata ripristinata laddove sono stati necessari interventi.

Fortunatamente l’assenza di precipitazioni, dopo la spruzzata di neve che ha interessato l’altipiano carsico nella giornata di lunedì, ha evitato ghiacciate e complicazioni ancora più pesanti per la circolazione veicolare. Le previsioni meteorologiche indicano bora abbastanza forte ma in attenuazione già dalla giornata di domani, quando le raffiche scenderanno sotto i 100 km/h in mattinata per attestarsi sotto gli 80 km/h nel pomeriggio, con temperature previste tra gli 8 e i 13 gradi nel corso della giornata e cielo sereno. Il bel tempo rimarrà tale, secondo le previsioni, anche venerdì e nel fine settimana quando il vento continuerà a soffiare ma in maniera più moderata.