Mare, Velo: “Stiamo lavorando all’Osservatorio sull’erosione costiera”

MeteoWeb

“Stiamo lavorando all’istituzione di un osservatorio nazionale permanente sull’erosione costiera”. A dichiararlo questa mattina è stata il sottosegretario del ministero dell’Ambiente, Silvia Velo, in occasione della terza edizione del Premio ‘DonnAmbiente’, presso lo Spazio Europa a Roma. Il riconoscimento è stato assegnato a Donatella Bianchi, giornalista della Rai e presidente del Wwf Italia, e a consegnarlo è stata l’onorevole Velo, in una sala gremita di ragazzi provenienti dai licei romani.

Un Premio che ha il patrocinio del Parlamento Europeo e della Camera dei Deputati e che si prefigge di riconoscere l’impegno nella divulgazione dei temi scientifici ed ambientali. “La nostra vita è enormemente influenzata dal Mediterraneo, il nostro mare, che è il più ospitale del pianeta – ha dichiarato il sottosegretario – una risorsa enorme che va protetta con il massimo dell’impegno. Con piacere ho dunque consegnato il Premio DonnAmbiente a Donatella Bianchi, che tanto ha contribuito a creare una cultura del rispetto del mare. Ritengo ottima l’iniziativa dell’associazione ambientalista ‘5 Terre Academy’ onlus di dare tale riconoscimento a Donatella, donna di mare che molto ha insegnato anche a me”.

Sull’osservatorio, l’onorevole ha poi specificato che si tratta di uno strumento già previsto nel protocollo d’intesa tra il ministero dell’Ambiente e le Regioni rivierasche, siglato il 6 aprile 2016, e che ha tra gli obiettivi quello di avere una funzione di stimolo e accelerazione dei processi di pianificazione integrata delle aree costiere. “L’osservatorio – ha evidenziato il sottosegretario – potrà promuovere un uso sostenibile delle risorse naturali e potrà formulare proposte utili a regolare le attività volte alla riqualificazione delle coste”.