Alluvione Lentigione: la Regione Emilia Romagna valuterà la responsabilità

MeteoWeb

La Regione Emilia Romagna accertare cause, responsabilità ed eventuali gestioni inadeguate delle situazioni di emergenza che si sono verificate il 12 dicembre in varie zone del territorio regionale per le esondazioni dei fiumi, prima fra tutte quelle del torrente reggiano Enza che ha sommerso Lentigione di Brescello.

Lo prevede una risoluzione approvata ieri in Assemblea Legislativa, a prima firma della consigliera del Pd Roberta Mori, sottoscritta anche dal capogruppo dem Stefano Caliandro, Ottavia Soncini, Massimo Iotti, Barbara Lori, Manuela Rontini. Nel testo si impegna la giunta ad “accertare puntualmente i passaggi e le responsabilita’ che hanno portato ad una gestione inadeguata, alla luce delle allerte emesse e delle modalita’ di informazione ed evacuazione della popolazione di Lentigione di Brescello (dove si sono registrati 1150 sfollati)”.

Inoltre si chiede di “accertare lo stato di manutenzione dell’alveo dell’Enza e tutte le possibili cause dell’esondazione del corso d’acqua, per verificare che la rottura arginale sia dipesa dall’azione esercitata dalle acque del fiume in seguito al sormonto”. Per quanto riguarda i disagi ulteriori subiti dalle persone colpite, invece, l’impegno e’ quello a sollecitare “il governo a stanziare le risorse necessarie per l’indennizzo e a velocizzare le procedure di risarcimento”.