Osservata la ‘danza’ dell’oro: potrebbe garantire batterie più efficienti

MeteoWeb

Batterie più efficienti? La rivelazione potrebbe arrivare da uno studio condotto all’Università di Tokyo e pubblicato sulla rivista Science Advances e sembra legata alla ‘danza’ dell’oro. E’ stato osservato per la prima volta il movimento dei suoi atomi elettricamente carichi: essi compiono continuamente dei ‘salti’, alternandone alcuni più corti ad altri più lungi. Questa ricerca potrebbe aprire la strada ad una nuova generazione di batterie più efficienti, stabili e sicure, anche per le auto elettriche.

Le batterie conducono l’elettricità facendo passare degli atomi elettricamente carichi attraverso un liquido. L’efficienza del dispositivo dipende da diversi fattori, in particolare dalle proprietà fisiche del liquido, come viscosità e conduttanza.

Partendo da questo concetto, i ricercatori giapponesi guidati da Teruyasu Mizoguchi hanno osservato il comportamento degli ioni d’oro immersi in un liquido a sua volta composto da ioni. L’esperimento è avvenuto mediante l’ausilio di una tecnica di microscopia elettronica a campo scuro anulare, la Adf-Stem, in cui gli ioni d’oro spiccano meglio per la loro luminosita’ e sono dunque piu’ facilmente riconoscibili.

Abbiamo scoperto che gli ioni d’oro sono intrappolati in piccoli spazi, come delle gabbie” molecolari, spiega il primo autore dello studio, Tomohiro Miyata. Queste gabbie normalmente si muovono trasportando gli ioni d’oro al loro interno, ma a volte l’oro ‘evade’, saltando dentro ad un’altra gabbia. “Abbiamo osservato dinamiche eterogenee”, continua Miyata. “A volte gli ioni fanno grandi spostamenti, a volte fanno solo piccoli salti”. A deciderlo e’ l’eterogeneità del liquido in cui sono immersi: comprendere meglio il suo comportamento aiuterà a progettare batterie piu’ efficienti, stabili e meno infiammabili.