Latte caldo e miele: un rimedio antico e ricco di virtù benefiche

MeteoWeb

Uno dei rimedi naturali più utilizzati con l’arrivo della stagione fredda è la classica tazza di latte caldo e miele. Lungi dall’essere un semplice rimedio della nonna che, almeno una volta nella vita, ci è stato somministrato da mamme e nonne al primo accenno di malessere, questa bevanda è davvero benefica. Ideale contro raffreddore, tosse, astenia e stati influenzali, attenua infiammazioni e arrossamenti della gola, tonsilliti e laringiti, fluidifca il catarro, esercita un’azione calmante, conciliando il sonno. Antibatterica, antivirale, antiossidante e antimicotica, la tazza di latte e miele proprio non può mancare per decongestionare le vie respiratorie, esercitando, inoltre, un effetto energetico e ricostituente, pertanto ideale durante i periodi di convalescenza o nei casi di forte spossatezza.

Per prepararla è sufifciente scaldare 200 ml di latte (fresco interno, parzialmente scremato o magro), dolcificando con un cucchiaino di miele, a scelta tra Millefiori, d’acacia, d’agrumi, di castagno, di corbezzolo ecc. in base ai propri gusti personali. Se proprio la vecchia ricetta non dovesse piacervi, la si può impreziosire con aromi speziati, mescolando al latte un pizzico di cannella o lo zenzero. Alcune precauzioni. Chi soffre di diabete deve stare attento a non abusare del miele, mentre gli intolleranti al latte possono optare per miele e succo di limone (1 cucchiaio ed 1 cucchiaio) oppure per una tisana o un infuso d’erbe dolcificate con un cucchiaino di miele.