Pescara, luci di Natale scatenano grosso incendio in pieno centro: intossicati finiscono in Ospedale

MeteoWeb

Incendio in un appartamento di un palazzo di Pescara. L’episodio e’ avvenuto nel pomeriggio nella centralissima piazza della Rinascita. All’origine del rogo, stando ad una primissima ricostruzione, ci sarebbe un corto circuito delle illuminazioni di Natale. Tratte in salvo da Polizia e Vigili del Fuoco diverse persone che erano nel palazzo. Ci sarebbero alcuni intossicati, secondo quanto riferiscono alla centrale operativa del 118. Sul posto ci sono Vigili del Fuoco, 118 e Polizia. Tantissime persone, considerato il sabato pomeriggio, hanno assistito alle operazioni di spegnimento del rogo e di soccorso. In ospedale, per accertamenti, sono finiti sei poliziotti ed una donna, ma nessuno, secondo le prime informazioni, avrebbe riportato conseguenze serie. L’allarme e’ scattato poco dopo le 17. I proprietari di un appartamento al secondo piano del palazzo stavano preparando il presepe, quando una collana luminosa e’ andata in corto circuito. Le scintille hanno generato l’incendio, che ha interessato piu’ stanze. Il fumo ha rapidamente invaso il palazzo e gli altri appartamenti. C’e’ stato un fuggi fuggi generale dall’edificio. Sul posto sono intervenuti tre mezzi della squadra Volante della Questura e i poliziotti sono subito entrati, mettendo in salvo quattro persone, tra cui un disabile, che erano ancora nel palazzo. Al termine delle operazioni di spegnimento e bonifica, i Vigili del Fuoco hanno dichiarato parzialmente inagibili l’appartamento interessato dal rogo e quello posto al piano superiore.