Maltempo, esonda il fiume Era: a Pisa allerta gialla per l’Arno

MeteoWeb

Continua l’allerta in Toscana in seguito all’innalzamento del livello dei fiumi. Il fiume Era è esondato questa mattina nel territorio del comune di Ponsacco (Pisa) invadendo i campi vicino al confine con Pontedera (Pisa). Chiusa la via Maremmana. Secondo la protezione civile di Ponsacco, comunque, i livelli dei corsi d’acqua sono in diminuzione.

In calo i livelli dei fiumi Cecina, nel Livornese, ed Ema e Pesa nel Fiorentino, che nella serata di ieri avevano superato i livelli di guardia per le piogge abbondanti e lo scioglimento della neve.

Allerta gialla a causa della pioggia per il rischio idraulico dell’Arno da oggi dalle ore 16 fino a domani, 4 marzo, alle ore 10. Lo segnala il nuovo bollettino di valutazione delle criticità emesso dal Centro funzionale regionale (Cfr).

L’allerta gialla idraulica significa che ci potrebbero essere incrementi del livello dell’acqua ma sempre all’interno dell’alveo, criticità sui deflussi e limitati danni vicino alle sponde. Continua intanto fino alla mezzanotte di domenica 4 marzo l’allerta gialla per rischio idrogeologico idraulico sul cosiddetto ‘reticolo minore’ che riguarda i torrenti, soprattutto Ema, Mugnone e Terzolle.

La zona interessata riguarda, oltre a Firenze, anche i Comuni di Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa.